Testo La neve di Eva di Giangrande

Testo della canzone La neve di Eva di Giangrande
Album: Directions (2012)
Come si può parlare e non comprendersi più?
La voglia l’avrei,
ma è il tempo che manca ormai,
e lo sai anche tu
quando butti i vestiti sul letto
e dici che non va,
quando accendi distratta un sorriso e
guardi dentro me.
E’ che mi manchi
come un giorno qualunque.
E’ che mi manchi
come la pioggia in città.
Ma che follia
se non so più neanche dove cercarti,
ma che follia
non riuscire neanche più a immaginarti.
Lo sai anche tu
quando butti i vestiti sul letto
e dici che vai via,
quando accendi distratta un sorriso
ma non guardi me.
E’ che mi manchi
come un giorno qualunque.
E’ che mi manchi
come un giorno qualunque…
E’ che mi manchi
come un giorno qualunque…
Così fragile sei…

Tutte le canzoni di Giangrande

 

Tutte le canzoni di Ensi

Testi delle Canzoni di Ensi

 

Ensi – Rock Steady (2014): Elenco canzoni

Testi delle Canzoni Album Rock Steady (2014) di Ensi
01 – Rispetto di tutti paura di nessuno
02 – Change feat. Patrick Benifei
03 – Eroi feat. Julia Lenti
04 – Rocky e Adriana
05 – L’alternativa (interludio)
06 – Rocksteady
07 – Juggernaut
08 – Stratocaster feat. Noyz Narcos e Salmo
09 – V.I.P. feat. Y’akoto
10 – Se non con te feat. Andrea D’Alessio
11 – Non è un addio
Tutte le canzoni di Ensi

 

Testo Change – Ensi

Album: Rock Steady (2014)
Testo della canzone Change di Ensi
Come Inception vuoi costruire i tuoi sogni
Fallo da sveglio alzati e corri
Felicità : è scritto sotto most wanted
Volevi catturarla, fallo oggi
Il diavolo è un bugiardo
Continua a consigliarti di non provarci affatto
Rassegnarti al fatto
Che le cose qua non cambieranno
Senza farci un patto Tu non ascoltarlo
Ricorda, il tempo è un bastardo
Ma non siamo nati vecchi come Benjamin Button
Punta in alto, dedicalo a chi pensa tu non possa farlo
Poi fatti un selfie col futuro perché sta arrivando

[Rit.]
In queste strade è facile perdersi
Non troverai sogni nelle tasche dei jeans
So che è più comodo adattarsi e dire sempre sì
Per me non è così, no, non sarà  mai così
Oh, oh, ooooh, oh, oh, ooooh
Lalalalalalalalalalalaaaaa (chi ha ancora voce canta)
Oh, oh, ooooh, oh, oh, ooooh
Lalalalalalalalalalalaaaaa

Prendi per esempio me, cresciuto come te
Dove lo Stato fa più ridere del cabaret
Mi dicevano ancora che perdi tempo col rap
Adesso parlo a tutti come un anchorman
Ribellarsi costa, adattarsi è gratis
Ma io ho scelto la pillola rossa come in Matrix
Ne ho visti di incapaci, inermi
Gestire i risultati è anche più duro di ottenerli
Non lasciare che il mondo ti cambi, mai
Cerca l’oro in mezzo al fango come in Klondike
Tieni i piedi saldi a terra e con la testa vai
Fai che l’ambizione buchi il cielo, skyline

[Rit.]

Hey, in queste strade è facile perdersi
So che è più comodo adattarsi e dire sempre sì
Ti dicono di accontentarti ma non è così
Per me non è così, no
Non troverai i tuoi sogni nella tasche dei jeans
È più comodo adattarsi e dire sempre sì
Per me non è così, per te non è così
Non sarà  mai così

Oh, oh, ooooh, oh, oh, ooooh
Lalalalalalalalalalalaaaaa (chi ha ancora voce canta)
Oh, oh, ooooh, oh, oh, ooooh
Lalalalalalalalalalalaaaaa (ora più forte canta)
Oh, oh, ooooh, oh, oh, ooooh
Lalalalalalalalalalalaaaaa (la mia gente canta)
Oh, oh, ooooh, oh, oh, ooooh
Lalalalalalalalalalalaaaaa

Tutte le canzoni di Ensi

 

Testo Rispetto di tutti paura di nessuno – Ensi

Album: Rock Steady (2014)
Testo della canzone Rispetto di tutti paura di nessuno di Ensi
La regola è questa dal giorno uno
rispetto di tutti, paura di nessuno
la regola è questa dal giorno uno
rispetto di tutti, paura di nessuno
perché sono one of the best yet
al microfono ancora sono one of the best yet
se non sapevi che sono one of the best yet
adesso lo sai che sono one of the best yet

Per me il pollice su conta di più in strada
da nord a sud ogni crew che conta è linkata
io faccio tutti contenti, chiamami Don Dada
ci faccio i soldi ma sta merda non l’ho sputtanata
ne ho sempre fatto parte
vengo da quando in questa musica spaccare era l’unica cosa importante
quando il gioco del cash dal rapper era distante
perché per la discografia non era interessante
beh, grazie
ora che il mio palmares parla per me
stendi il red carpet
ma la differenza c’è ed esce dalle casse
ed è la stessa che c’è tra lo swag e la classe
sono 100% hip hop e questo anthem
è dedicato all’ambiente per cui ho sputato sangue
ho il cuore di un rey, passi di un gigante
e tutta la mia gente sulla spalle, Atlante

La regola è questa dal giorno uno
rispetto di tutti, paura di nessuno
la regola è questa dal giorno uno
rispetto di tutti, paura di nessuno
perché sono one of the best yet
al microfono ancora sono one of the best yet
se non sapevi che sono one of the best yet
adesso lo sai che sono one of the best yet

Da 10 anni in tutta Italia
se ti chiedi quando e dove
a chilogrammi top d’Italia
se ti chiedi quanto e come
mc per definizione
Ensi se ti chiedi il nome
no, no, no
se ti chiedi c’è competizione
il movimento non muore anche se ci provi
trovi un black mamba a fare guardia come Kobe
il lato oscuro affascina, distanzia dai valori
tra i nomi io sono l’unica speranza, Obi-Wan Kenobi
mi prendo lo spazio e lo definisco
rappo, è il contrasto che spacco ma costruisco
resisto, piuttosto che omologarmi preferisco
avere contro tutti quanti come i Sex Pistols
tanto non vi ho mai visto farvi sotto mi sa
che sapete già  chi ha vinto il confronto, bissa
mi tiro dietro questa scena, oh issa
e sto ancora cercando un pazzo che mi dissa..
Tutte le canzoni di Ensi

 

Testo Rocky e Adriana – Ensi

Album: Rock Steady (2014)
Testo della canzone Rocky e Adriana di Ensi
La vita che facciamo io e te
non è la classica da coppia italiana
ma non siamo come Jay e Beyoncé
noi siamo più come Rocky e Adriana

Io in giro per il quartiere con la giacca di pelle, la faccia da malandrino,
il cuore appeso con un filo sulle stelle
Lo sguardo di chi non si arrende,
le tasche piene delle mani fredde
ma un sogno grande come le leggende
tu che ami gli animali, più della gente,
perché gli umani ti hanno delusa sempre sei cresciuta forte come le leonesse
ma dolce in un mondo che di dolce,
non ha niente
meglio delle principesse ai piani alti
sei bella pure con le lenti spesse,
non vergognarti
tanto noi non siamo vip, siamo anti
le stelle brillano lo stesso,
anche se non le guardi
siamo amanti siamo amici ma non siamo uguali, siamo meglio di uguali,
siamo complementari
perché per entrambi tutto era in salita
e nessuno può colpire duro come fa la vita

Ogni colpo che ho preso sul ring so che tu l’hai preso con me, paura non ne ho questi pugni non fanno male come stare senza te
Ogni colpo che ho preso sul ring so che tu l’hai preso con me, paura non ne ho
questi pugni non fanno male
come stare senza te
La vita che facciamo io e te
non è la classica da coppia italiana
ma non siamo come Jay e Beyoncé
noi siamo più come Rocky e Adriana

Ho un sinistro da un quintale e un destro vi dirò, solo un altro ce l’ha uguale,
ma l’ho messo K.O.
di pugni ne ho presi un tot
compresi colpi bassi, ne ho presi così tanti che sono diventato
un campione di incassi
e tu quando ti incazzi, sì, fai più paura dell’incontro per il titolo dei pesi massimi ma il tuo cuore sembra fatto di seta
non conosci l’egoismo,
forse vieni da un altro pianeta
la meta non è stata mai lontana
il dolore ha complicato un po’ la trama ma solo nei film non fa male,
qui l’anima sanguinava
ma non è finita
io non l’ho sentita la campana
e non importa se il mascara
ora ti cola giù,
mentre piangi copri i tagli sul mio volto
fra i lividi blu,
perché ho gli occhi della tigre
e ce li hai pure tu
e salire in cima a una montagna per chiamarti, non basta più

Ogni colpo che ho preso sul ring so che tu l’hai preso con me, paura non ne ho
questi pugni non fanno male
come stare senza te
Ogni colpo che ho preso sul ring so che tu l’hai preso con me, paura non ne ho
questi pugni non fanno male
come stare senza te
La vita che facciamo io e te
non è la classica da coppia italiana
ma non siamo come Jay e Beyoncé
noi siamo più come Rocky e Adriana

Ogni volta che sono salito sul ring
tu eri con me
ogni colpo che io ho preso sul ring
tu l’hai preso con me
quando ho vinto e il mondo mi ha festeggiato
tu eri sempre con me
ma quando al 10 non mi sono rialzato
tu eri ancora con me
Tutte le canzoni di Ensi

 

Testo Non è un addio – Ensi

Album: Rock Steady (2014)
Testo della canzone Non è un addio di Ensi
Questa vita ci fa ridere
ci fa piangere e piangere dal ridere
ma il cuore è un meccanismo infame
due pesi due misure bene e male
come se fossimo condannati
come se fossimo programmati
per non essere all’altezza della tristezza
perché ci sorprende sempre anche se la si aspetta
è come un film in cui il finale si intuisce
ma non riesci a non guardare
ti colpisce è viscerale è veramente intenso
e fino a quando non finisce
speri che possa cambiare tutto in meglio
ma non è così
l’amore non anestetizza
il dolore fino a quando non metabolizza
il tempo aiuta ma i ricordi sono sale sopra ad una ferita aperta che non cicatrizza

Ritornello
ti saluto ma non è un addio
perché non si dice addio a chi rincontrerai
e prima della fine riuscirò anche io
a dire tutto ciò che avrei voluto dire
e non detto mai

ti saluto ma non è un addio
perché non si dice addio a chi rincontrerai
e prima della fine riuscirò anche io
a dire tutto ciò che avrei voluto dire
e non detto mai

prima di partire non ci ho mai pensato
volevo sbranare la vita voi sapete quanto ho lottato
per realizzarmi e sofferto nel comprendere
che tra me stesso e tutti gli altri avrei dovuto scegliere
però davanti al bivio l’egoismo mi ha sepolto vivo
mi ha reso cattivo freddo istintivo
e mi vergogno quando dico ho scelto me per primo
c’era un motivo anche se oggi sembra un palliativo
ma quando sei felice al male ci pensi di meno
non pensi mai che un temporale porti via il sereno
sapevo che era il mio momento c’ho provato
ed essere il vostro orgoglio mi ha giustificato
potessi tornare indietro lo farai
e ciò che non vi ho detto lo direi
ora che in testa le parole non trovano un freno
e fanno eco nel mio cuore come nel grand canyon

Ritornello
ti saluto ma non è un addio
perché non si dice addio a chi rincontrerai
e prima della fine riuscirò anche io
a dire tutto ciò che avrei voluto dire
e non detto mai

ti saluto ma non è un addio
perché non si dice addio a chi rincontrerai
e prima della fine riuscirò anche io
a dire tutto ciò che avrei voluto dire
e non detto mai

io so che il sole si alza tutte le mattine
ma questa notte sembra non avercela una fine
fuori fa freddo si gela già  la primavera è lontana come la serenità 
ho le mani come in preghiera
ma ho smesso di pregare un dio che troppo spesso
chiama le persone a se davvero troppo presto
lasciandoci senza parole senza tempo
con un milione di domande intorno e questo vuoto dentro
non cerco mai risposte nella fede
come potrà  aiutarmi qualcosa che non si vede
ma non mi resta altro che credere per soffrire meno
e ripetere che un giorno ci rincontreremo.
Tutte le canzoni di Ensi

 

Testo Rock Steady – Ensi

Album: Rock Steady (2014)
Testo della canzone Rock Steady di Ensi
è il funerale delle suonerie e dell’auto(…)
Questa non è per la classifica, sta roba la fa a pezzi così piccoli che chiami la scientifica, questa è per chi ancora si identifica, parlo di un concetto e di un amore che ha un proporzione biblica, come in ogni rivoluzione parte da sotto
ma con un pugno in alto come nel Messico nel ’68,
il messaggio che porto vale più delle marche che indosso
perchè l’hip hop è il mio primo sponsor
questo è per i media…
Tutte le canzoni di Ensi

 

Testo Stratocaster – Ensi

Album: Rock Steady (2014)
Testo della canzone Stratocaster di Ensi
Ensi feat. Noyz Narcos & Salmo
Sul palco più selvaggi delle rockstars
Sul palco più selvaggi delle rockstars
Sul palco più selvaggi delle rockstars
col ghettoblaster insieme tipo stratocaster

NOYZ NARCOS

Accecato dalle strobo
il rapper che non vuoi suonare dopo
(?) re, il topo
nel locale, dall’entrata retro
matta come adrenocromo
dai palazzi de sta Roma ar Duomo
ammazzo un altro beat sotto questo cielo blu, creep
te subisci tutto quanto suchi
sedici colpi nelle barre che non sai contalle manco
do lezioni dondolante dall’ultimo banco
night rider, sulle nike air trainer
sulle strumentali piazzo bombe, hit miner
c’avevi il knowledge mo te faccio scuola
ti insegno storia, tajo teste, Truce B-Boia
sfoja la mia bio, rocker, Giggi Ally
al tavolo del poker, tavolo dei ristoranti
co na traccia se magnamo e ricagamo a tutti quanti
l’ignoramo, sono un jeep camo sui passanti

RIT
Sul palco più selvaggi delle rockstars
Sul palco più selvaggi delle rockstars
Sul palco più selvaggi delle rockstars
col ghettoblaster insieme tipo stratocaster

ENSI

Spacco la base in due come un camel toe
Vuoi far l’eroe? Sangue facile fratelli Coen
manda alcool nei locali una barca di Moet
perché sul palco ho più animali dell’arca di Noè
ora si celebra, il flow ti blocca tipo guardia elvetica
chiuditi la bocca tipo guarda e medita
perché faccio questa merda come dio comanda
e la mia gente la rovescia a terra, morirò in battaglia
Andrò nel Valhalla come (?) lalala
musica italiana è un dramma, non ci sono più rockstar
ringraziate tutti il rap, mette ancora sulla spalla
quella scimmi-scimmi-ah
eh, non dormire resta sveglio, dici che sei il meglio
stai fantasticando come Atreyu
manco mi impegno, tanto sapete chi ha il flow del millennio
e taglia barre col machete come Danny Trejo

RIT
Sul palco più selvaggi delle rockstars
Sul palco più selvaggi delle rockstars
Sul palco più selvaggi delle rockstars
col ghettoblaster insieme tipo stratocaster

SALMO

Rap uzi per questi rappusi, ne scarrello un paio
death music con il saio, se mi bussi appaio
fumo missili russi non sbaglio il bersaglio
il mio nome è rivoluzione tu sei una pussy riot
do testate, marshall, flow rotta Qasba
palle d’erba negli inalatori, shock da asma
Brucio 3 G, voglio 3 K
niente machete questa volta porto Frank Zappa
do una botta a questa musica italiana su piatti Tama
datti una calmata, bra’, in campana
Lebon, bonton charm de shardana
sono la N tra satana e Santana
Rocker come Jimi, geni della battle
machete famiglia, ti spacca bottiglia
genius in a bottle
sul beat Johnny Cage, noi contiamo la fanbase
per questi rapper, io leggenda, Jimmy Page

Tutte le canzoni di Ensi

 

Testo L’alternativa (interludio) – Ensi

Album: Rock Steady (2014)
Testo della canzone L’alternativa (interludio) di Ensi
Potrei sputare un po di odio attirare l’attenzione e fare qualche nome proprio
spaccare l’opinione per fare più rumore, è ovvio
il sangue fa più impressione dei colori in un caleidoscopio
usare parole tipo sincero
distinguendo chi lo è da chi non è vero
coerenza valori
la cui mancanza fa assonanza con la società  che c’è la fuori
(potrei) commentare scelte musicali
criticare le tendenze e promuovere guerre personali
e dire che i dischi venduti da alcuni sono proporzionali
alla visibilità  e non alle capacità  reali
like views contatti
interazioni radio tv contratti
indie o major quindi meglio o peggio
tipo guarda quello che cambia suono cambia stile e cambia abbigliamento
ed era meglio prima
potrei aggiungere una voce al coro e dire
era meglio prima…
odio le chiacchIere da bar di chi senza nessuna fottuta argomentazione,
per quindici minuti di celebrità  tenta di nascondere l’invidia dietro la libertà  di espressione
potrei giudicare il rap in base dell’età  fan
e vantarmi dei trentenni che mi fanno i props
ma non importa quanti anni ha
chi sotto al palco grida ad ogni rima manco avessi fatto un goal
chiediti quando eri tu un fanatico
era prima che questa vita ti appesantisse il carico
e al lato pratico preferisci un posto pieno o venti braccia al cielo di qualche coetaneo
io non sputo sui giovani me li cresco
non voglio essere un esempio ma essere onesto
questa musica non mi ha mai chiesto quanti anni avevo
e nel buio camminava con me anche se non vedevo
ed era meglio prima,
anche chi non c’era qua continua a dire
era meglio prima…
il messaggio nei testi è una cosa andata persa,
mi chiedi come mi sembra? comedy central
potrei dire che è una merda
ma c’è differenza tra sminuire e offrire al pubblico una scelta
c’è libertà 
sul mercato per ogni domanda
esiste un offerta cercala
perché l’odio chiama odio e ti ritrovi solo
perso fra mille paranoie come dopo dieci personal
è una visione personale
e per i presi male siamo scesi in guerra con l’amore come un arsenale
ma non pensare che sia un’arma meno forte e tra paura e rispetto non ti confondere
il mondo non lo cambia un disco che vuoi farci
se non c’è riuscito Legend di Bob Marley
l’indifferenza è il cancro del pianeta
ora segui la ragione qua ogni ucciso ogni profeta
ed era meglio prima
potrei aggiungere una voce al coro e dire
era meglio
e a conti fatti a screditare gli altri preferisco i fatti ed essere l’alternativa
questa è la mia prospettiva
la rabbia ha effetto quando è costruttiva
Tutte le canzoni di Ensi