Antonella Ruggiero – Biografia

Di | 11 gennaio 2014

Antonella Ruggiero è la voce indimenticabile che con lo pseudonimo “Matia” ha dato il nome e reso famosi i Matia Bazar in Italia e nel mondo. Nell’ottobre del 1989 decide di abbandonare il gruppo e le scene per dedicarsi ai suoi interessi umani e artistici.
Con LIBERA, il suo primo album da solista nel gennaio 1996, Antonella Ruggiero, registrato fra l’India e l’Italia, si presenta al pubblico innovata, ricca di interazioni e nuove esperienze musicali. Il disco è un straordinario connubio tra ritmiche occidentali e suoni dell’antico Oriente.

Matia Bazar

Matia Bazar con Antonella Ruggiero (anni 70)

L’interesse per i nuovi orizzonti sonori proposti dalle giovani band italiane spinge Antonella e il suo produttore Roberto Colombo a realizzare nel 1997 REGISTRAZIONI MODERNE, un disco dove le canzoni dei Matia Bazar sono riproposte in un diverso contesto musicale. Il 1998 è l’anno di Amore lontanissimo, con cui ottiene l’ovazione della critica e il secondo posto al Festival di Sanremo.

Nel 1999 Antonella torna a Sanremo con un nuovo brano, Non ti dimentico, che apre le porte al successivo lavoro da solista, SOSPESA, con due partecipazioni illustri: il maestro Ennio Morricone che firma And will you love me e Giovanni Lindo Ferretti che scrive, insieme ad Antonella e Roberto Colombo, Di perle e inverni.
Nel novembre 2001 la pubblicazione di LUNA CRESCENTE [SACRARMONIA]. Accompagnata dal quartetto d’archi Arkè Quartet e da Ivan Ciccarelli alle percussioni, Antonella affronta per la prima volta il repertorio di musica sacra del mondo.
Antonella Ruggiero - Sanremo 2014
Vengono poi riproposti in chiave “classica” i temi più importanti dei musical di Broadway (Gershwin, Porter, Bernstein, …). Sempre nel 2002, Antonella Ruggiero è protagonista, al Teatro La Fenice di
Venezia, di “Medea”, opera video in tre parti con musica di Adriano Guarnieri, uno dei più significativi compositori contemporanei viventi.

Sanremo 2003 vede Antonella Ruggiero tornare al mondo pop, con una canzone magistrale, Di un amore, parte dell’album ANTONELLA RUGGIERO.

Nel 2004 esce un cd/dvd dal titolo “SACRARMONIA / IL VIAGGIO” con brani sacri del mondo cristiano e delle tradizioni sacre e popolari di varie parti del mondo.
Nel 2005 Antonella partecipa al Festival di Sanremo con il brano Echi d’infinito, di Mario Venuti e Kaballà, ottenendo il primo posto nella categoria “donne”. Segue l’uscita del nuovo cd “BIG BAND”, contenente brani del latino america degli anni ’30 e canzoni dei cantautori degli anni 60, come Tenco, Bindi e Fidenco, con gli arrangiamenti di Davide Di Gregorio.

A fine 2006 esce l’album, registrato dal vivo, “STRALUNATO RECITAL_LIVE”, dove Antonella rilegge, unitamente ai brani più rappresentativi del suo repertorio, alcune tra le più belle canzoni italiane e internazionali, abbattendo ogni divisione di genere ed epoca.

A marzo 2007 esce “SOUVENIR D’ITALIE”, progetto musicale incentrato sulle canzoni italiane composte dal 1915 al 1945, reinterpretate in chiave jazzistica da Renzo Ruggieri, Paolo Di Sabatino, Massimo Moriconi e Massimo Manzi. L’album contiene anche il brano Canzone fra le guerre presentato a San Remo 2007, con una versione “a cappella” con il Coro S. Ilario e il Coro Valle dei Laghi.
Sempre nel 2007, con il Coro S. Ilario e il Coro Valle dei Laghi, viene registrato il concerto imperniato sui canti tradizionali della montagna, cd e dvd di futura pubblicazione.

A novembre 2007 esce “ GENOVA, LA SUPERBA”, dove l’interprete genovese rende omaggio alla sua città, attraverso la voce dei suoi cantautori.

Ad ottobre 2008 esce “POMODORO GENETICO”, progetto di Roberto Colombo e Antonella Ruggiero, nel quale la musica elettronica è accompagnata dalle suggestive sonorità dell’orchestra d’archi del Maggio Fiorentino, arrangiati da Francesco Santucci e la video art di Fabio Massimo Iaquone e Luca Attilii.

Nel 2009 viene realizzato il cd/dvd “CJANTA VILOTIS”, una raccolta di brani della tradizione ladina, in parte tratti dalla raccolta Gartner, dal 1904 al 1915.

Nel gennaio 2010 viene realizzato il cd live “CONTEMPORANEA TANGO” con “Hyperion Ensemble”.

Nel novembre 2010 viene pubblicato “I REGALI DI NATALE”, cd contenente venti brani della tradizione cristiana del periodo natalizio, in un percorso che va dal medioevo al 1940, attingendo dal repertorio classico e popolare.

Link Sponsorizzati