Testo Da Milano A Pizzo – J Ax

Di | 25 settembre 2011

Album: Meglio Prima (2011)
Testo della canzone Da Milano A Pizzo di J Ax
Partiti da Milano quando il sole viene su
al contrario di gaetano il cielo è sempre meno blu (qui da noi no!)
venti minuti e siamo tra le fabbriche e le cave
nelle risaie il caldo schiude uova di zanzare
scendiamo ancora e siamo solo a Bologna
Agosto io ti odio sei il mese che mi uccide
come le formiche ci ordiniamo tutti in fila e
i talent courty non ti fanno più dormire e
di fare come fanno tutti con il sudoku e le cremine
i giornali d’ombrellone, odio le loro copertine
odio i camion, le autostrade, i lavori in corso senza fine

Aiaiaia il divertimento finto
aiaiaia sempre chiusi nel recinto
aiaiaia non so come finisco
ma tutto può succedere, da Milano a Pizzo

Rinunciamo per cercare qualcosa da mangiare
un cane magro e solo attraversa la statale
sul cartellone scritto non lo devi abbandonare
ma il nonno cerca fresco dentro il centro commerciale
ti fanno le truffe ancora come il film di totò
nel parcheggio dell’autogrill
i turisti sanno bene che nessuno parla inglese
dicono che c’è crisi però chiudono tutti un mese
i negozi italiani chiusi perchè dicono non c’è gente
mentre aprono i cinesi e sono tutti pieni sempre

Odio le vacanze forzate
odio le serate lationo-americane, gli animatori e le loro amate
odio la gente che odia l’altra gente e guarda il cielo solo la notte di S. Lorenzo
odio gli uomini tutti allupati, le ragazze coi culi spogliati
e sono daccordo che d’estate si possano tradire i fidanzati

Aiaiaia il divertimento finto
aiaiaia sempre chiusi nel recinto
aiaiaia non so come finisco
ma tutto può succedere, da Milano a Pizzo

Tre ore dopo Roma e siamo ancora fermi in coda
in radio solo classici mai più musica nuova
l’Italia e l’infradito e per tre mesi non fa niente
da giugno ogni ufficio rimanda tutto a settembre

Tutte le canzoni di J Ax