Testo Fratel Coniglietto – Roberto Vecchioni

By | 6 agosto 2012

Album: Bei Tempi (1985)
Testo della canzone Fratel Coniglietto di Roberto Vecchioni
Vi ho mai parlato di fratel coniglietto
che si credeva perfetto perfetto
e dell’orecchio che teneva dritto
e lo zampino rotto
sfidava tutte le tartarughe
credendosi un leprotto
e non voleva mai
farsi la tana sotto
farsi la tana sotto
E vi ho mai detto di quel passerotto
che gli volava sul tetto sul tetto
e della volta che gli aveva scritto
mi sembri tutto matto
e questo correre
piace soltanto al gatto
piace soltanto al gatto

Ma quando venne Trudy la farfalla
presero tutt’e due una bella sberla
uno ci andava insieme tutto il giorno
l’altro faceva il turno
ma poi arrivarono la stessa notte
volarono le botte
e se ne andarono
senza più darsi retta
senza più darsi retta
con tutte le ossa rotte

E vi ho mai detto che ora stanno insieme
e che si vogliono perfino bene
uno non pensa d’esser più leprotto
l’altro ha trovato un tetto
e sfidano insieme le tartarughe
facendogli dispetto
e poi si contano
le stelle sopra il letto
le stelle sopra il letto
le stelle sopra il letto.

Tutte le canzoni di Roberto Vecchioni

Link Sponsorizzati