Testo Harry Loves Mary – Riccardo Cocciante

By | 4 luglio 2011

Album: Innamorato (1997)
Testo della canzone Harry Loves Mary di Riccardo Cocciante
I muri dei palazzi
erano come uno scenario
nella nebbia
con la luna
e al quarto
lei aspettava
il suo romeo
in moto

la radio trasmetteva
ancora
una canzone
in inglese
lei piangeva
come sempre
senza mai capire
una parola

harry loves mary
mary loves harry
si è così tanti sulla terra
harry loves mary
mary loves harry
si è così soli sulla terra

al bar come ogni sera
ci sono dei ragazzi
seduti ad aspettare
le luci della notte
con quei giubbotti neri
e i soliti blue jeans
e all’orecchio spesso
un anello d’oro

i muri dei palazzi
erano come uno scenario
quando all’improvviso
si sentì
il motore
della moto
nella notte

harry loves mary
mary loves harry
si è così tanti sulla terra
harry loves mary
mary loves harry
si è così soli sulla terra

lei disse andiamo via
lui prese la sua mano
e andarono più là 
nel buio della notte
lui stese il suo gibbotto
lo stese giù per terra
per farle come un letto
di seta nera

i muri dei palazzi
erano come uno scenario
e quando
venne l’alba
dietro ai muri
c’era solo
il mare
in lontananza
Tutte le canzoni di Riccardo Cocciante