Testo Matto – Anna Oxa

Di | 24 agosto 2006

Album: Anna Oxa (1979)
Testo della canzone Matto di Anna Oxa
Matto, è qui in città 
Che sporche cose fa
Tutta la notte a bere
E all’alba qualcuno inciamperà 
Nel matto
Che abbraccerà 
L’asfalto di città 
Brutto, brutto affare
Che la pioggia sistemerà 
Matto, è qui in città 
E adesso che farà 
Tutta la notte a bere
Qualcuno a casa non tornerà 
Sospetto
Ma lui sarà 
In mezzo alla città 
Faccia in giù
Che il tram a quell’ora non passa più
Ma uno così
Che fa
Che aspetterà 
Forse una donna ce l’ha
E allora perchè non ci sta
Ma è matto
Ah, già 
E adesso cosa si fa
Lui non sa
Che cosa vuol dire è ancora notte
Notte, paura
Notte, niente è sicuro
Notte, sonno leggero
Rumore che salta al cuore
Ma è solo un gatto, signore
Dorme ancora due ore
Ciò di cui ha paura
Può essere tutto non certo un gatto
E lui è là 
In mezzo a questa città 
Faccia in giù
Ubriaco che non si regge più
Notte, notte fantasia
Paura, malattia
Castelli di fortuna e di malinconia
Notte, un numero vincente
Un wisky che non sa di niente
Con una che non va
Notte, paura
Notte, niente è sicuro
Notte, sonno leggero
Rumore che salta al cuore
Ma è solo un gatto, signore
Notte, freddo sudore
Brutto tiro davvero
Pensare che il cielo fuori
àˆ quasi chiaro già 
Meravigliosa città 
E lui è là 
Che abbraccia il cielo, a stento
Abbraccia il mondo che sente
Attraversagli la mente
Fa una smorfia ridendo
Al primo tram che sta partendo
Notte, notte fantasia
Paura, malattia
Castelli di fortuna e di malinconia
Notte, un numero vincente
Un wisky che non sa di niente
Con una che non va
Tutte le canzoni di Anna Oxa