Testo Mille Domande – Fabri Fibra

By | 27 maggio 2013

Album: Quorum (2010)
Testo della canzone Mille Domande di Fabri Fibra
Rit. Qui c’è qualcosa che riguarda anche te
Cose di cui mi chiedo il perchè. (x4)

Perchè non ricordo chi sogno?
Perchè mi vendono cose di cui non ho bisogno?
Perchè l’immondizia straripa?
Perchè Saviano ha scritto un libro rovinandosi la vita?
Perchè ogni ragazza in TV deve
Darmi l’impressione che stia quasi per scopare?
Con quelle tette che stanno per scoppiare
Non capisco perchè mi vuoi così tanto eccitare
Mi stai facendo il lavaggio del cervello
Quando parli dell’occupazione, della tradizione
Dell’educazione, dei ragazzi d’oggi, dei codici
Della fine del mondo e del 2012.

Rit. (x4)

Nel Paese fatto a pezzi dai prezzi, dai mezzi
Di comunicazione, dalla prostituzione
L’anticostituzione è rimasta dal ’68
Reality col simbolo del grande occhio
Non darmi la colpa se il lavoro che fai
Non paga bene, stringi i denti e sopporta
Questo è il Paese preferito dagli attori
Arrivati dall’estero come una banconota sporca
Mille domande ma zero risposte
Mentre aspetto in fila con il bollettino alle Poste
Quando il resto del mondo lavora in rete
Se prenderete anche voi un aereo capirete.

Rit. (x4)

Una mattina mi sono svegliato con davanti
Un uomo incappucciato che voleva la mia anima
In cambio lui mi avrebbe dato la fama e il successo
E io tutto eccitato ho accettato
Shh, parla piano che c’hanno intercettato
Basta poco che anche tu sei ricercato
Sicuro nella vita hai fatto qualcosa di impuro
Tipo pagare in nero, andare a troie o dare via il culo?
No, caro, ti sbagli, non siamo davvero
Come dicono quei giornali europei
Siamo peggio, siamo tutti come un politico
Che per vincere trucca il seggio.

Rit. (x8)
Tutte le canzoni di Fabri Fibra