Testo Onda Gay – Renato Zero

Di | 23 luglio 2013

Album: Tregua (1980)
Testo della canzone Onda Gay di Renato Zero
Scendo in piazza con teMi voglio sfogare!
Via quel marchio che hai, grida chi sei!!!
Un fiore rosso e tu, chiunque sia,
risponderai lo so, questa è l’onda tua!
Il coraggio che io ti presto fai presto!
Rompi gli argini e vai Che puoi!
Ti mostro se vuoi, il mio itinerario
E i giorni più neri sul mio calendario!
Ma, l’onda gay li tinge di rosa,
e travolge con forza ogni cosa.
Anni di forzata prigionia,
labirinti di speranza
E quel tatuaggio ormai va via
Se la libertà  costa
Oggi, avrai il mondo in tasca!!!
Gay Chiunque tu sei,
se tu lo vorrai, ti chiamerò gai!
il tuo nome, gridalo forte,
un coro ti risponderà !!!
GayIncontriamoci dai!
Lo sai che tu puoi fidarti di me!
Il destino lo combino
Gay sarai se ti va!!!
GaySull’onda gay,
questione d’intesa e di sintonia
Niente dettagliBasta la fantasia!!!
Qui a parlare con me, non sei più solo
Del tuo Gay/desiderio, non sarai prigioniero
Togli le sbarre alla tua cella!!!
Ieri tu eriIl nulla!
Secoli di buio dentro te
Solo tu con la tua voglia!
E gli sguardi ironici di chi
veste in doppiopetto, ma non sa
che è a colori il mondo,
lui che in grigio va
Gay chiunque tu sei,
se tu lo vorrai, ti chiamerò gay!
Quanto al tuo nome, non ha importanza,
l’anagrafe si scuserà !
GayIncontriamoci dai!
Se sei un netturbino o un dottore che fa?
Sei un parrucchiere o un ingegnere,
Non ha mestiere la libertà !!!
GaySull’onda sei!
Questo è il giorno che puoi dire chi sei!!!
La tua battaglia, tu l’hai vinta ormai!!!
Tutte le canzoni di Renato Zero

Link Sponsorizzati