Testo Settimanima – Gianna Nannini

By | 4 febbraio 2013

Album: Pia Come La Canto Io (2007)
Testo della canzone Settimanima di Gianna Nannini
è piegato giù il bambù
c’è una roccia sulla strada
Stacca il fiato, tutti i sensi
vola via, settima anima

Pelle gialla, occhio spento
sangue stagna, gira lento
Succhia via il mio sudore
voglio il mio primo amore

Datti in pasto alle zanzare
va in tremore di malaria
Mastica l’aria batti il tamburo
Datti via, passa oltre il muro

C’è un’arsura morta e densa
m’incombe un cielo pesante
Trafiggimi con questa lancia
la rena m’incendia la pancia

Riempiti d’aria, succhiala dentro
gonfia il corpo, esplodi in centro
mille pezzi oltre le mura
dammi la mano se hai paura

Afferrami con mani grandi
soffia vento di maestrale
portami oltre il monte, il mare
non lasciarmi più tornare

è piegato giù il bambù
c’è una roccia sulla strada
Stacca il fiato, tutti i sensi
fuggi via settima anima

Sono luce, sono vento
io ti sfioro non ti sento
Non ho ombra sulla terra
fango secco su di me

Manca poco al tuo decollo
molla il corpo di cartone
è una rampa ad espansione
per portarti via di qui

A tradimento vo’ piglià  la luna
a tradimento
a tradimento vo’ piglia’ le stelle
a tradimento
Non ho più peso
spicco il volo
nella luce azzurra d’estasi
azzurra d’estasi
nella luce azzurra d’estasi
nella luce azzurra d’estasi
nella luce azzurra d’estasi
nella luce azzurra d’estasi
Tutte le canzoni di Gianna Nannini