Testo Triangolo – Renato Zero

By | 22 settembre 2013

Album: Renatissimo! (2006)
Testo della canzone Triangolo di Renato Zero
L’indirizzo ce l’ho, rintracciarti non é un problema,
ti telefonerà³, ti offrirà³ una serata strana,
il pretesto lo sai… quattro dischi e un pà³ di wiskey… wooooh!Sarà³ grande vedrai, fammi spazio e dopo mi dirai, mmm mmm mmm…
che maschio sei…Lui chi é? Come mai l’hai portato con te,?Il suo ruolo mi spieghi qual é?
Io volevo incontrarti da sola semmai,
mentre lui, lui chi é, lui chi é,
già¡ é difficile farlo con te… Mollalo!
Lui chi é? lui cos’é? lui com’é?
é distratto ma é certo di troppo… Mollalo!
Mi aspettavo lo sai, un rapporto un pೠpiຠnormale,
quale eventualità¡, trovarmi una collocazione,
ora spiegami dai, l’atteggiamento che dovrà³ adottare… wooooh!mentre io rischierei di trovarmi al buio,
tra le braccia lui…mmm mmm mmm… non é il mio tipo!
Lui chi é?Si potrebbe vedere…si potrebbe inventare…si potrebbe rubare…Lui chi é, lui chi é, lui chi è già¡ é difficile farlo con te… Mollalo!
Il triangolo no, non l’avevo considerato,
d’accordo ci proverà³, la geometria non é un reato,
garantisci per lui, per questo amore un po’ articolato…
mentre io rischierei, ma il triangolo io lo rifarei….
perché no? Lo rifarei…
lui chi é? Lui chi é?
lui chi é? E si vedrà¡…
lui é…
lui chi é, lui chi é,
e loro, dico loro chi sono?
Tutte le canzoni di Renato Zero