Testo Algebra – Giorgio Gaber

By |

Testo della canzone Algebra di Giorgio Gaber
Album: Far Finta Di Essere Sani (registrazione dello spettacolo live, 1973) (2002)
[Campanello che suona]
[Gaber]:
Ecco, è arrivato il Cotinelli. (1)
– Come va?
(Saluto cordiale ma un po’ anonimo: non mi espongo).

[Ospite]:
(Mi ha chiesto come va. Avrà  un significato? Meglio tenersi sulle generali).
– Insomma… così. E tu?

[Gaber]:
– Sto abbastanza bene, grazie .
(Voglio vedere in base a questa mia affermazione come si comporta lui. Anzi, aggiungo):
– Non mi posso lamentare, io

[Ospite]:
(Hai visto? Ha messo l’ io in fondo. Non è casuale, eh? – Non mi posso lamentare, io . Che potrebbe anche voler dire – E tu, invece? Bisogna che mi difenda. Risposta gentile ma ambigua nell’intonazione):
– Sono molto contento, contentissimo! .

[Gaber]:
(Ahi, mi frega. Però potrebbe anche essere contento, non lo so. Comunque posso sapere di avere questa esperienza di lui che si articola su due punti: quando io ho detto che sto bene, lui ha pensato che io ho detto che io sto bene perché sto bene veramente – chiamiamolo – caso a – oppure – chiamiamolo – caso b – lui ha pensato che io sto malino, ma ho detto che sto bene. D’altra parte lui ha detto – sono contentissimo . Devo dirgli qualcosa di stravolgente).
– Anch’io!
(Sa che non sono così banale. Chissà  cosa ci trova sotto, sono convinto che è in difficoltà . Vado a vedere).

[Ospite]:
(Senza alcun dubbio lui ha già  preso in considerazione il caso a e il caso b. Comunque non posso correre il rischio di sopravvalutarlo. In questa ipotesi – che chiameremo per comodità  – alfa – avremo una serie di risposte elementari che per ora non tengo in considerazione. All’ipotesi più probabilistica di a e b devo aggiungere a2b2 e a3b3 per poter ricavare il valore della x che è la mia risposta).
– ab + a2b2 + a3b3 aperta la parentesi, alfa…

[Gaber]:
– No, alfa non me lo dovevi dire, eh! La tua soluzione è arbitraria e semplicistica. Casomai x = b che moltiplica a2b2 che moltiplica a3b3 fratto alfa. Vuoi un caffè?

[Ospite]:
– No! Perché a2+b2, a2+ab+b2 fratto x che procede da a2+b2+x al quadrato, uguale a radice di a2+b2-ab che moltiplica alfa… vero? È chiaro… .

L’irreparabile è già  accaduto. Non ci resta che dedicarci con rinnovato coraggio alla nostra salvezza personale.

Tutte le canzoni di Giorgio Gaber