Testo Camera 18 – Gigi Finizio

By |

Testo della canzone Camera 18 di Gigi Finizio
Album: Eccentrico(1992)
Quella al terzo piano
Ordiniamo due caffé
Mentre tu ti spuoglie
Scaccio via la luce
Resta accesa l’abat-jour
C’é un silenzio strano
Parlanne sti man
Per le vie del corpo tuo
Fuoco nella mente
Stringgerti un’istante
Sei bellissima cosí
Ma statt ferm
Fatte cchiú vicine
Tutt é assai cchiu bell
Si vuó tu
Un solo corpo
Rotola nel letto
E affannano i respiri di noi due
Dai metti il motore al nostro amore (cosi voliamo lontano)
Noi qualcosa di supernormale (un’incantesimo e poi)
Noi sempre col pieno questo amore (come sospesi nell’aria)
Noi finiamo per ricominciare solo noi
Chiudi quella porta
Passami i vestiti
Dai che poi t’aspetto giú
Nun te scurdá niente
Dentro la borsetta
Metti l’accendino mio
30.400 tutto il resto é mancia per l’amico al bar
Ma quant ci miette
Sta perdenn tiemp
Maledetto il trucco tuo
Lascim u specchi
Ca nun vec nient
N’incident nun ho vogli fá
Si semb a stess
Nun te cagne mai
Ma so sempre ‘nnamurat e te
Dai metti il motore al nostro amore (cosi voliamo lontano)
Noi qualcosa di supernormale (un’incantesimo e poi)
Noi sempre col pieno questo amore (come sospesi nell’aria)
Noi finiamo per ricominciare solo noi

Tutte le canzoni di Gigi Finizio