Testo E Tu Mi Vieni A Dire – Giorgio Gaber

By |

Testo della canzone E Tu Mi Vieni A Dire di Giorgio Gaber
Album: Far Finta Di Essere Sani (registrazione studi Fonorama) (1973)
A Milano muoiono in circostanze misteriose
alcuni testimoni della strage di Stato
intanto alla televisione Mariano Rumor
con calma esorta all’ordine il popolo italiano.

E tu mi vieni a dire Io amo come se l’amore…
E tu mi vieni a dire Io muoio come se la morte…
E tu mi vieni a dire Io soffro come se il dolore…

A Roma gli uscieri gallonati di Palazzo Madama
danno il via ad una solenne cerimonia
è venuta dal Vietnam del Sud una delegazione
confermando la loro amicizia alla nostra nazione.

E tu mi vieni a dire Io amo come se l’amore…
E tu mi vieni a dire Io muoio come se la morte…
E tu mi vieni a dire Io soffro come se il dolore…

Capire cosa c’è dietro il dolore
saperlo analizzare e motivare
allora quel dolore è la mia rabbia
di fronte a repressioni sempre più allarmanti
la rabbia di uno, la rabbia di tanti.

A Napoli, così come fosse niente, su una bancarella
tutta piena di coccarde tricolori
c’erano ragazzi che chiedevano fondi
per il Movimento Sociale Italiano.

E tu mi vieni a dire Io amo come se l’amore…
E tu mi vieni a dire Io muoio come se la morte…
E tu mi vieni a dire Io soffro come se il dolore…

Capire cosa c’è dietro il dolore
saperlo analizzare e motivare
allora quel dolore è la mia rabbia
di fronte a repressioni sempre più allarmanti
la rabbia di uno, la rabbia di tanti.

Capire cosa c’è dietro il dolore
saperlo analizzare e motivare
allora quel dolore è la mia rabbia
di fronte a repressioni sempre più allarmanti
la rabbia di uno, la rabbia di tanti
la rabbia di uno, la rabbia di tanti
la rabbia di uno, la rabbia di tanti.

Tutte le canzoni di Giorgio Gaber