Testo Fammi andar via – Claudio Baglioni

By |

Album: Io Sono Qui (1995)
Testo della canzone Fammi Andar Via di Claudio Baglioni
Fammi andar via
liberami
da questa prigionia
fammi andar via
risparmiami
un’altra litania
non serve a niente dire che mi ami
ma tanto chi ci sente
se per noi si parleranno
d’ora in poi i legami
un minuto di raccoglimento
oggi si è spento un sogno
conti fino a cento e torni a vivere
perchè hai bisogno e se andrai lontano
fà  che non sia troppo fuori mano
o trova un posto irraggiungibile
e calerà  la fine in questo cine
senza schermo io e te
come in un fermo immagine
attori e spettatori, chiama la polizia
che ho appena fatto fuori
la tua bella allegria
per risparmiarle ancora dei dolori
non la potevo più soffrire
e non dovrà  soffrire più

Ci amammo alla follia
poi siamo rinsaviti
per quella malattia di noi guariti
da quel fottuto medico del tempo
al crocevia di una via crucis
via la croce e così sia
fammi andar via
aiutami
in questa eutanasia

non ci ameremo più qui ma attraverso
ciò che in altri giorni avremo perso
e nei ritorni della gelosia
ce lo divideremo
quel che pagheremo al boia
per crepare poi di noia
ma che sia morte e mai ferita
quando tu chiederai
i baci e un’altra vita
agli uomini usurai
diglielo che tra noi non è finita
che ti ho fregato tutto che sei in lutto
che sei roba mia
l’avrebbero chiamato poi
il nostro numeretto e tocca pure a noi
noi dentro il sacchetto
di questa sporca tombola del mondo
che vuoi che sia sia che sia sì
sia che sia no lascia che sia così
poi sia poesia
fammi andar via
perdonati
questa vigliaccheria
fammi andar via via
fallo per me
fammi andar via da te
Tutte le canzoni di Claudio Baglioni