Testo Il Pendio Dell’abbandono – Carmen Consoli

Di | 3 agosto 2006

Album: Eva Contro Eva (2006)
Testo della canzone Il Pendio Dell’abbandono di Carmen Consoli
Arduo ed insidioso il pendio dell’abbandono.
Affranto e compassionevole, il buon Dio osserva inerte umane ricchezze e miserie.
Regnerà  sovrano l’oblio, prezioso rimedio all’impotenza ed alla crudeltà  di un ignobile addio inflitto a sorpresa da chi ha giurato lealtà .
Ma un vento caldo annucerà  il risveglio di tempi migliori.
Affranto e compassionevole, il buon Dio osserva inerte umane ricchezze e miserie.
Regnerà  sovrano l’oblio, vile ripiego all’impotenza ed alla crudeltà  di un ignobile addio inflitto a sorpresa da chi ha giurato lealtà .
Ma un vento caldo annuncerà  il risveglio di tempi migliori.
Ma un vento caldo annuncerà  il risveglio di tempi migliori.
Ma un vento caldo plasmerà  il rigore di spietati inverni.

Tutte le canzoni di Carmen Consoli