Testo La Locomotiva – Ivano Fossati

By |

Testo della canzone La Locomotiva di Ivano Fossati
Album: Ventilazione (1984)
(The rail song)
Io rivedo i ragazzi
dare calci ai pacchi
era solo un gioco ma già 
niente era grande
per un cuore ansioso
più della macchina ferma
al marciapiede di là .

Lo sapevo ce l’avevo nel sangue
ma mai come quando presero me
e il secondo rise
delle mie poche ossa
mi gettò il berretto e disse:
desso ci sei, ora ci sei .

Le ho dato i miei anni
e non posso che ridere
non credo che lei tornerà  indietro mai.

In cima alla costa di certi monti
i suoi motori bruciavano anche me
poi si scendeva
sulle nuove città 
dove il bestiame ti fissa
nell’aria fredda.

Per me non c’era niente più sacro
della bellissima voce di lei
dei suoi linghi segnali soffiati
mi ci porterà 
mi ci porterà .

Ora sono qui
ho paura di queste ore
sveglio sotto il berretto
non credo che
lei tornerà  indietro mai.

Ho visto cominciare la sua fine
alzando gli occhi verso il primo jet
che volava preciso come il falco in preda
sopra l’eroe caduto sulla sua terra.

Ora sono qui.

Tutte le canzoni di Ivano Fossati