Testo La Preghiera Di Virginia – Dolcenera

By |

Album: Evoluzione Della Specie (2011)
Testo della canzone La Preghiera Di Virginia di Dolcenera
Onora il padre e la madre anche se
Separati dalle difficoltà .
Onore al figlio che cresce solo,
in qualche modo si farà !

Ognuno in fondo non fa
che pensare a sà©,
pensa all’amore da ricevere.
Io spero sempre che non sia stata
soltanto colpa mia!

Accantonami,
non nasconderti e racconta
una tua bugia.

Vita impavida,
regina delle opportunità ,
notti comprese,sospese
ad esplodere voglie e lacrime.

Fai che sia cosà¬,
straziante ma incantevole cosà¬
da ritrovare la strada
per ogni volta che si tratterà  di me.

La sofferenza è da domare.
La volontà  sale le scale.
La mia tristezza è colpa da punire,
una ferita che non ha più cure!

Onora il padre e la madre anche se
separati dalle volgarità .
A volte penso che è meglio
difendersi dietro una maschera.

Accontentami e perdonati
la tua ennesima bugia.

Vita impavida,
regina delle opportunità ,
notti comprese,sospese
ad esplodere voglie e lacrime.

Fai che sia cosà¬,
straziante ma incantevole cosà¬
da ritrovare la strada
per ogni volta che ti chiederai di me.

La volontà  sale le scale…

Il mare chiuso dentro una conchiglia,
il ruolo padre,madre e figlia.
La solitudine non è poi male
è l’egoismo emigra nell’amore.

Vita impavida,
regina delle opportunità ,
notti comprese,sospese
ad esplodere voglie e lacrime.

Fai che sia cosà¬,
straziante ma incantevole cosà¬
da ritrovare la strada
per ogni volta che si tratterà  di me
Tutte le canzoni di Dolcenera