Testo La Signora Cantava Il Blues – Ivano Fossati

By |

Testo della canzone La Signora Cantava Il Blues di Ivano Fossati
Album: Panama e Dintorni (1981)
Fermare il treno
nessuno qui sa come si fa
le campagne fuggono dritte
sta aumentando la velocità 
controllore controllore
cosa devo fare
metti che uno sente odore
della sua città 
per esempio è in quel posto
che ho perduto la serenità .

Prevedere il treno
nessuno qui sa come si finirà 
è un inverno probabile
anche troppo e non ci aiuterà 
e il guidatore il guidatore
che dovrebbe fare
lui subisce la tensione
che c’è di qua
gioca a carte in corridoio
e perde con molta dignità .

Ma aspettando le colline
la signora cantava il blues
aspettando che in salita
rallentassimo un po’ di più
forse per gettarsi giù.

A capire il treno
non senza una ragione ci rovescerà 
e il candidato riformista
del vagone in coda
lui sì si salverà 
ma tutti gli altri un po’ stanchi
guardano col naso ai vetri
la gelata di febbraio che se ne va
del raccolto, padre, lei dice bene
si vedrà .

Ma aspettando le colline
la signora cantava il blues
aspettando che in salita
rallentassimo un po’ di più
aspettando le colline
la signora cantava il blues
aspettando le colline
anche se non ce ne sono più
per gettarsi giù.

Amare il treno
ma se nessuno qui sa come si finirà 
le campagne sfuggono dritte
e sta aumentando la velocità 
controllore controllore
cosa devo fare
metti che uno sente odore
della sua città 
in quel posto per esempio
ci ho perduto la serenità .

Aspettando le colline
la signora cantava il blues
aspettando che in salita
rallentassimo un po’ di più
aspettando le colline
la signora cantava il blues
aspettando le colline
anche se non ce ne sono più
per gettarsi giù.

Tutte le canzoni di Ivano Fossati