Testo L’Isola Non Trovata – Nomadi

By |

Testo della canzone L’Isola Non Trovata dei Nomadi
Album: Interpretano Guccini (1974)
Ma bella più di tutte è l’isola non trovata
quella che il re di Spagna ebbe da suo cugino, il re del Portogallo
con firma suggellata e bolla del Pontefice in gotico – latino.

Il re di Spagna fece vela
cercando l’isola incantata
però quell’isola non c’era
e mai nessuno l’ha trovata.

Svanì di prua dalla galea
come un’idea, come una splendida utopia
è andata via, non tornerà.

Le antiche carte dei corsari
portano un segno misterioso
ne parlan piano i marinari
con un timor superstizioso
nessuno sa se c’è davvero o è un pensiero
se a volte il vento ne ha il profumo
è come il fumo che non prendi mai.

Appare a volte avvolta di foschia magica e bella
ma se il pilota avanza su mari misteriosi
è già volata via tingendosi d’azzurro, color di lontananza.

Tutte le canzoni dei Nomadi