Testo L’ordine Dall’alto – Nomadi

By |

Testo della canzone L’ordine Dall’alto dei Nomadi
Album: Corpo Estraneo (2004)
Non voglio tornare a pensare o
Pensare di dover tornare
Vorrei rimanere distante dove l’aria è
Un po’ più rilassante
Le industrie dell’ovest avanzano e si
Fermano sui campi di grano
E’ un mondo che vomita ferro e lo
Vomita per nostra mano
Eh …tutti fermi ad aspettare
Che arrivi l’ordine dall’alto e ti
Comunica il nemico da fregare
La pioggia colora d’argento e l’uomo
Costruisce cemento
Innalza le proprie barriere contro chi non è stato cortese
Gli eserciti a sud si muovono e lo
Fanno con passo regolare
I signori del nord rispondono e lo fanno per fare male
Eh… tutti fermi ad aspettare
Che arrivi l’ordine dall’alto e ti
Comunica il nemico da fregare
Eh …tutti fermi ad aspettare
Che arrivi l’ordine dall’alto e ti
Comunica che sei abile a sparare
Mi ricordo il mattino che nasce e poco
A poco la
Notte che tace
La sabbia del mare dorata e preziosa
E la neve pura e il sole
Lo sento nell’aria da quando il vento
Manda vibrazioni
Mi taglia il viso,brucia gli occhi,
respiro radiazioni
Eh…tutti fermi ad aspettare
Che arriva l’ordine dall’alto e ti
Comunica il nemico da fregare
Eh …tutti fermi ad ascoltare
Che arriva l’ordine dall’alto e ti
Comunica che sei abile a sparare
Eh… tutti fermi ad aspettare
Che arriva l’ordine dall’alto e ti
Comunica il nemico da fregare
Eh …tutti fermi ad ascoltare
Che arriva l’ordine dall’alto e ti
Comunica che sei abile a sparare

Tutte le canzoni dei Nomadi