Testo Quello Che Capita – 883

Di | 20 agosto 2006

Album: Love Life (2002)
Testo della canzone Quello Che Capita degli 883
Chi lo sa se il mio posto è qui
o è solo una fatalità 
una questione di numeri
di probabilità 
che può decidere chi sarai
lingue e dialetti che parlerai
accenti ed inflessioni che avrai
luoghi e profumi che chiamerai
casa mia…

Così ho preso la macchina
guidando di città  in città 
e da quella grandissima
alla più piccola
c’erano tante persone che,
pur non essendo uguali a me,
anche se non proprio identiche,
c’era qualcosa, qualcosa che…

forse è che si fa quello che si può,
forse è che si fa quello che capita
con più o meno dignità …

forse è come pescare un numero
e sperare poi in quello che capita,
senza troppa logica

Un mattino in un autogrill
io e la mia tazza di caffè,
scende un uomo da un bilico e
si siede accanto a me
rubrica, numero, preme invio
more, scusami sono io
soltanto volevo dirti che
mi sei mancata, baby,
I’m comin’ home..

Ho ripreso la macchina
e sono ritornato qui
c’è una luna bellissima
e vengo a prenderti,
perchè ogni giorno è diverso e
anche se sembrano uguali c’è
anche un dettaglio invisibile,
sempre qualcosa, qualcosa che…

forse che si fa quello che si può
forse che si fa quello che si capita
con più o meno dignità …

forse è come pescare un numero
e sperare poi in quello che capita
ma ringrazio il cielo che
tu sei capitata a me
tu sei capitata a me
tu sei capitata a me
tu sei capitata a me
tu sei capitata a me

forse che si fa quello che si può
forse che si fa quello che si capita
ma ringrazio il cielo che
tu sei capitata a me

forse è come pescare un numero
e sperare poi in quello che capita
ma ringrazio il cielo che
tu sei capitata a me
tu sei capitata a me
tu sei capitata a me
tu sei capitata a me
tu sei capitata a me

tu sei capitata a me
tu sei capitata a me

Tutte le canzoni degli 883