Testo Sempre Di Corsa – Nomadi

By |

Testo della canzone Sempre Di Corsa dei Nomadi
Album: Ci Penserà Poi Il Computer (1985)
Sempre di corsa andare via
lunga è la strada che porta all’idea
di pensare come prima
quando ancor potevi perderci di meno.

Chiudere gli occhi e non pensare
che se ti guardi intorno sei in alto mare,
ti han detto: Sei uno studente,
non ti agitare che non serve a niente!

La gente è usata dal buon spino
risolto i suoi problemi e non fa più casino,
si guarda la televisione
che anche più libera gli dà ragione.

E più veloce devi andare,
non trovi neanche il tempo per dimenticare
quel giorno insieme a lei a giocare
quando ti ha detto: Basta ora devo andare!

E la presa del potere è rinviata a domani,
questa sera andiamo al cinema a imparare dai marziani,
forse loro hanno capito almeno un po’
come si fa a vivere da alieni in questa società.

Vedere, cercare nel letame
le briciole di un mondo che ha ancora fame
e non saper più cosa fare per ritrovare
un modo per cambiare.

Chiudere gli occhi e non pensare
che se mi guardo intorno sono in alto mare,
mi han detto: Sei un cantante,
guarda non puoi poi farne tante!

Ma scaricare la propria rabbia,
sentirsi droga, fumo il fatto che ha la faccia
da idealista impertinente
non credo poi che serva a niente.

Ma anche io più veloce devo andare
non trovo neanche il tempo per dimenticare,
quel giorno insieme a lei a giocare
quando mi ha detto: Basta ora devo andare!

Ma la presa del potere è speriamo rinasca domani,
questa sera andiamo al cinema a imparare dai marziani,
forse loro hanno capito almeno un po’
come si fa a vivere da alieni in questa società.

Tutte le canzoni dei Nomadi