Testo V.A.S.T. – Antonello Venditti

By |

Album: Goodbye Novecento (1999)
Testo della canzone V.A.S.T. di Antonello Venditti
Io ritorno a casa
e non è ancora sera
e come è calda Roma in questo fine primavera
Tu che a spalle nude studi e cerchi me
come la tua voglia di mare
e le persiane chiuse sui nostri corpi
come metalli a raffreddare
Mentre il fiume dei miei pensieri
segue il filo delle tue labbra
sul bicchiere in cui bevi la sigaretta che fumi
e le stelle che sono in città 
Voglio avere solo te
voglio avere solo te nei miei occhi
Voglio avere solo te
voglio avere solo te nei miei occhi
Ma che cos’è la vita
che mi ha vestito soltanto della tua nudità 
adesso che è finita
l’unica cosa che manca è il mio cuore
Ucciderti non mi servirà 
per quanto tempo avrò nella mente
il tuo profumo sei come il mare
che non ha senso che viene e va
Mentre il filo dei tuoi pensieri
segue il filo delle mie labbra
sul bicchiere in cui bevi la sigaretta che fumi
e le stelle che sono in città 
Voglio avere solo te
voglio avere solo te nei miei occhi
Voglio avere solo te
voglio avere solo te nei miei occhi
Voglio avere solo te
voglio avere solo te nei miei occhi
Tutte le canzoni di Antonello Venditti