Testo Viene sera – Jovanotti

Album: Lorenzo 1994 (1994)
Testo della canzone Viene sera di Jovanotti
Michele ha una chitarra a forma di cannocchiale ci guarda dentro e vede dove vorrebbe andare Johnny che è un idealista questo lo tiene a galla Paolo che passa il tempo a inventarsi una nuova balla Stefano ha la politica e vuole cambiar la gente ma troppi sono che invece in questa città  non hanno niente e passano le giornate come gli autobus del centro girano per le strade con il casino che c’hanno dentro meridiani e paralleli dell’anima della gente il nord e il sud dei miei pensieri l’oriente e l’occidente e VIENE SERA domani un altro giorno nascerà … Ettore è un culturista e insegue i suoi pettorali Marina pensa di scrivere di politica sui giornali Gigi si è laureato per ora non ha le idee chiare intanto fa il buttafuori davanti alla porta di un locale Vittorio si crede un genio e forse c’ha pure ragione è sempre molto informato e ha sempre chiara la situazione meridiani e paralleli dell’anima della gente il nord e il sud dei miei pensieri l’oriente e l’occidente e VIENE SERA domani un altro giorno nascerà … Bernardo non ha una moto ma sa smontare e montare un motore Claudio fa il disc jockey alla radio ma da grande farà  il produttore Umberto guarda gli aeroplani e sa che un giorno ne guiderà  uno Saturno sente Jaco che suona il basso e vuol diventare qualcuno Lorenzo ha delle storie da raccontare e vuol divertire la gente ma troppi son che in questa città  ancora non hanno niente e passano le giornate come gli autobus del centro girano per le strade con il casino che c’hanno dentro meridiani e paralleli dell’anima della gente il nord e il sud dei miei pensieri l’oriente e l’occidente e VIENE SERA domani un altro giorno nascerà …
Tutte le canzoni di Jovanotti